Post

Visualizzazione dei post da 2024
NEWS
.

Last Dance: la storia della prima versione di Time Fades Away in studio

Immagine
Qualche giorno fa, il sito ufficiale NYA  ha rilasciato per i suoi abbonati una manciata di outtakes inedite , tra le quali spiccavano "New Mama" e "Last Dance" tratte dalle sedute di registrazione svolte al Broken Arrow Ranch nel dicembre 1972 da Neil Young con gli Stray Gators, cioè lo stesso gruppo di musicisti che l'aveva accompagnato l'anno prima per Harvest. Erano Ben Keith (alla pedal steel e al dobro), Jack Nitzsche (piano), Tim Drummond (basso) e Kenny Buttrey (batteria). Le sedute rimasero totalmente inedite, salvo per "Lookout Joe" che Young riciclò poi in Tonight's The Night. A essere incisa, a fine '72, fu l'ossatura di un nuovo disco che aveva già persino un titolo: Last Dance. Avrebbe dovuto essere l'antesignano, in versione studio, di Time Fades Away, il famigerato live album del 1973 fatto di materiale inedito e pura abrasività chitarristica. Tutto il contrario, insomma, di quel che la gente si aspettava dopo il &qu

Before & After: rassegna stampa italiana

Immagine
Il disco scorre con gran leggerezza, nobilitato dalla voce del burbero canadese. Una voce sempre chiara, anche quando rispolvera brani  di cinquant’anni fa (On The Way Home, Burned, Birds, Mr.Soul). Un solo inedito, If You Got Love, brano escluso dalle sessioni futuristiche di Trans, completa la selezione, che pesca anche da Ragged Glory,  Comes A Time, fino recente Barn e, con ben due brani, dal sottovalutato Sleep With Angels. TomTomRock , voto 8 (su 10) Before And After è [...] la commovente riflessione sul tempo e le cause per cui vale la pena battersi che Neil Young ha voluto consegnarsi, all’alba dei suoi 78 anni. Un lungo flusso di coscienza senza alcuna sovrastruttura o levigatura, non certo per mostrare il fianco, quanto per fare il punto sui grandi slanci fin qui intrapresi. Scombinati sì, ma anche carichi di emotività e calore. Rockol , voto 7,5 (su 10) L’immagine che si stampa nella mente è quella di un ex-giovane che canta con voce tremolante, curvo sulla chitarra acustica

David Crosby: tutti i testi tradotti in italiano

Immagine
18 gennaio 2024: o ggi cade il primo anniversario della scomparsa di Croz. Per rendergli omaggio abbiamo atteso oggi per pubblicare la traduzione italiana di tutte le sue canzoni, un progetto che stavamo preparando da un paio d'anni. Le potete trovare su questa nuova sezione , che ospiterà le traduzioni complete di Crosby, Stills & Nash. David Crosby è il primo dei tre cantautori che pubblichiamo. Trovate tutte le sue lyrics, sia quelle che hanno costituito la sua carriera solista (da  If I Could Only Remember My Name  all'ultimo  For Free,  compresi i progetti dei CPR), sia quelle facenti parte degli album collettivi di Crosby Stills & Nash, Crosby Stills Nash & Young, e Crosby & Nash. Buona lettura e buon ascolto (o ri-ascolto) di queste meravigliose canzoni.

Before & After: recensioni internazionali

Immagine
Le canzoni raramente migliorano, fedeli a un'asperità che dà la sensazione di ascoltare delle demo semilavorate. Ma il songwriting è, ovviamente, stellare. DIYmag , voto **** (su 5) Senza le distrazioni e le variabili di una band al completo, si può apprezzare meglio il modo in cui l'album è stato assemblato, con sottili passaggi musicali, un montaggio intelligente e l'attenzione alle tematiche ricorrenti delle liriche. Slant Magazine , voto **** (su 5) L'unico passo falso è Mother Earth, dove la chitarra distorta della versione originale viene sostituita da un organo a pompa, e dato che la voce di Young ruba ancora la scena, la scelta sembra limitarsi a un cambiamento puramente estetico, rispetto alle più fantasiose rielaborazioni del resto della scaletta. The Observer , voto **** (su 5) Mostra la persistenza di certi temi e certi stati d'animo nel tempo, ripercorsi da un uomo che fa i conti con il proprio passato e che getta nuova luce sui propri solchi più profon