Featured Posts

Neil Young & Stray Gators - Tuscaloosa 1973

Archives Performance Series #04. Il nuovo live inedito è tratto dal tour 1973 con la formazione originale di Harvest. 11 canzoni acustiche ed elettriche, solari e oscure, a cavallo tra il successo e il dolore.

David Crosby - Here If You Listen

Quarto album in appena cinque anni, il nuovo sofisticato lavoro del membro più anziano di CSN&Y, accompagnato da numerosi ospiti, è un'altra prova della sua ritrovata creatività.

Neil Young Archives

Il sito web ufficiale dove potete rivivere l'intera carriera di Neil Young: canzoni, album, film, inediti, foto, manoscritti, memorabilia, video, radio clips e tanto altro.

Neil Young - Roxy: Tonight's The Night Live

Il nuovo live d'archivio è la testimonianza del celeberrimo tour del 1973 con i Santa Monica Flyers, una selezione dai concerti inaugurali del Roxy Club di Los Angeles.

Neil Young + Promise Of The Real - Paradox

L'ultimo esperimento è un "pastiche" cinematografico surreal-western a base ecologista, più relativo soundtrack che mischia brani live, jam, cover e strumentali.

lunedì 28 gennaio 2013

Neil Young & Crazy Horse: Psychedelic Pill - I dati delle vendite

Il 2012 è stato sicuramente un anno positivo per Neil Young. Certo, dimentichiamoci le vendite di Adele, anche di Springsteen, ma comunque il canadese vende ogni anno nel mondo circa 1.000.000 di dischi in totale tra eventuale album nuovo e (vasto) catalogo. Non mi sembra poco. Abbiamo avuto due dischi in pochi mesi, entrambi con i Crazy Horse. Mediamente i dischi di Young vendono negli U.S.A. circa il 35% del totale, sommando le vendite di Inghilterra, Canada e Australia si arriva al 50%. Nel caso specifico, Americana ha venduto in proporzione molto di più negli Stati Uniti (ancora di più in Canada) rispetto al resto del mondo, Psychedelic Pill ha venduto e sta vendendo molto meglio in Europa. Comunque entrambi sono andati bene in molte charts; paragoniamo queste a quelle del passato, inutile paragonare le vendite visto che di dischi se ne vendono sempre meno. Sia negli States (in Canada chiamano così gli Stati Uniti d’America, citazione dello stesso Young…) con Americana quarto e Psychedelic Pill ottavo, che nel paese natìo (Americana secondo, cinque settimane nei primi dieci, Psychedelic Pill settimo) hanno raggiunto entrambi la top ten. Era successo negli anni ’70 di avere due dischi top ten in U.S.A. nel giro di dodici mesi con Comes A Time (settimo nel 1978) e Rust Never Sleeps (ottavo nel 1979). Contandone anche tre come CSNY, Neil Young ha avuto tredici albums nella top ten diventando il miglior canadese di questa speciale classifica, precedendo i Rush (dodici) e Celine Dion (undici). Il quarto posto raggiunto da Americana è addirittura la miglior posizione dai tempi di Harvest, che rimane il suo unico number one. Gli altri albums a raggiungere la top ten sono stati After The Gold Rush ottavo, Sleeps With Angels nono, Mirror Ball quinto, Are You Passionate? decimo, Live At Massey Hall 1971 sesto. Anche nella classifica riservata agli artisti internazionali in Croazia (settimo e quinto), nelle Fiandre (settimo e sesto; in Belgio ci sono due classifiche separate per Fiandre e Vallonia) e in Irlanda (quarto e nono) entrambi i dischi sono entrati nei primi dieci. In Germania Psychedelic Pill ha raggiunto la posizione numero quattro, esattamente la stessa di Harvest. Altri top ten furono Mirror Ball, Silver & Gold e Greendale. Americana ha raggiunto la posizione numero undici. In Norvegia solo Psychedelic Pill (sesto) è stato tra i primi dieci, mentre Americana si è fermato alla posizione numero undici. Suona un po’ strano perché era dai tempi di Harvest Moon che ogni disco di studio del canadese entrava nella top ten; possiamo “scusarlo” per il fatto che è un disco di covers e non di brani di Young? Harvest rimase nella top ten per quaranta (!) settimane delle quali tredici al primo posto! In Svezia Psychedelic Pill è l’ennesimo album di Young ad entrare nella top ten: settimo. Undicesimo posto per Americana. In Austria Psychedelic Pill è arrivato all’undicesima posizione, Americana alla quattordicesima. Solo Greendale (che arrivò alla decima posizione) ha fatto meglio. Sleeps With Angels arrivò alla dodicesima, Unplugged alla tredicesima. In Vallonia Psychedelic Pill è arrivato fino al ventesimo posto, Americana al ventitreesimo. A parte Greendale che si arrampicò fino al decimo posto, bisogna tornare indietro alla metà degli anni ’90 per trovare qualcosa di meglio. In Danimarca Psychedelic Pill ha sfiorato la top ten fermandosi alla posizione numero undici. Qui le top ten recenti si chiamano Greendale, Prairie Wind e Le Noise. Americana ha raggiunto la posizione numero diciassette. In Finlandia abbiamo Psychedelic Pill al diciottesimo posto e Americana al diciannovesimo. Non si ha un disco top ten dai tempi di Are You Passionate? e più indietro ancora bisogna arrivare a Sleeps With Angels. Anche in Francia Psychedelic Pill (diciannovesimo) ha fatto meglio di Americana (ventisettesimo). A parte Chrome Dreams II che salì fino al nono posto, ogni anno in Francia il disco di Young più venduto è costantemente Harvest: nel 2001 fu certificato Disco di Diamante (1.000.000 di copie vendute) e dovremmo essere ormai attorno al milione e mezzo di copie, anche se non più tardi di un paio di mesi fa la mitica rivista Rock & Folk parlava di oltre 2.000.000. In Italia ci sono stati due top ten (Greendale e Prairie Wind) nella scorsa decade, da allora Psychedelic Pill (diciannovesimo) è il disco che si è comportato meglio. Trentaduesimo posto per Americana. In Olanda i dischi top ten di Young si chiamano After The Gold Rush, Harvest, On The Beach, Tonight’s The Night, Zuma, American Stars’n’Bars, Comes A Time, Sleeps With Angels e Live At Massey Hall 1971. Psychedelic Pill è andato vicinissimo ad entrare nel “club”: si è fermato all’undicesimo posto; Americana è arrivato al quindicesimo. La quattordicesima posizione di Americana in Spagna è la migliore dai tempi di Zuma (!). Psychedelic Pill si è fermato alla venticinquesima. Psychedelic Pill in Svizzera è arrivato fino al dodicesimo posto: è il miglior risultato in assoluto in quel paese da quando ci sono classifiche ufficiali. Oltre a Psychedelic Pill solo Sleeps With Angels (tredicesimo) ha fatto meglio di Americana (diciassettesimo). Il quattordicesimo posto di Psychedelic Pill è il miglior risultato in Inghilterra dai tempi di Silver & Gold (che rimane l’ultimo top ten di Young nel Regno Unito). Americana è arrivato al sedicesimo posto. In Australia, per trovare una posizione migliore di quella raggiunta da Psychedelic Pill (la ventottesima), bisogna risalire fino al Greatest Hits (che fu venticinquesimo) o, parlando di un disco di canzoni nuove, fino a Mirror Ball che fu quarto, vale a dire il miglior risultato dopo Harvest (che fu primo). Americana è arrivato alla trentaquattresima posizione. Più o meno lo stesso discorso in Nuova Zelanda: Psychedelic Pill ventesimo, miglio risultato dai tempi di Mirror Ball (decimo) a parte il Greatest Hits (nono). Americana ventiseiesimo. Americana è arrivato al diciannovesimo posto nella Repubblica Ceca e al venticinquesimo in Slovenia, mentre non ci sono riscontri nelle classifiche ufficiali rimanenti, quelle di Portogallo, Grecia, Polonia e Ungheria mercati peraltro molto piccoli. Poco significative le vendite in Asia, Sud America e Africa, ma dati curiosi si possono trovare nelle varie classifiche di iTunes (kworb.net/itunes/neilyoung.html). Parlando di numeri, abbiamo negli Stati Uniti le 171.000 copie vendute di Americana (circa 330.000 nel mondo) e le 104.000 di Psychedelic Pill (circa 285.000 nel mondo). Psychedelic Pill sta vendendo ancora bene in alcuni paesi europei. Bisogna aggiungere che il Greatest Hits ha venduto circa 100.000 copie nel 2012 nei soli Stati Uniti ed è saltuariamente in classifica anche in Australia e Irlanda; Decade e Harvest Moon sono comparsi per qualche settimana nella speciale classifica dei dischi di catalogo più scaricati negli U.S.A.; nel corso del 2012 abbiamo avuto Official Release Series Vol. 1/4 in classifica in Inghilterra (per nove settimane) e in Irlanda; On The Beach, Weld e Le Noise in classifica in Croazia; di Harvest in Francia abbiamo già detto. 


Australia Top 100: 28-45-49-63-85-94-out
                   Re#1: 95-out
Austria Top 75: 12-11-23-37-60-57-71-out
Belgium – Flanders Top 200: 27-6-12-22-33-47-62-53-51-44-45-58-47
Belgium – Wallonia Top 200: 91-20-45-69-81-108-142-131-139-164-116-87-160
Canada Top 25: 7-out
Croatia International Top 40: 5-9-24-28-10-15-out
Denmark Top 40 week44.2012 09.11: 11-out
Finland Top 50: 18-33-43-out
                Re#1: 36-46-41
France Top 200: 19-43-69-100-83-87-98-94-117-120-out
Germany Top 100: 4-17-31-40-67-46-64-69-68-64-67-59
Ireland Top 100: 9-25-61-95-out
                Re#1: 44-out
Italy Top 100: 19-41-57-82-55-out
              Re#1: 93-out
Netherlands Top 100: 11-18-38-39-59-55-76-70-71-72-77-92-92
New Zealand Top 40: 20-24-35-out
Norway Top 40: 7-6-15-29-out
                Re#1: 36-out
Spain Top 100: 25-45-69-out
Sweden Top 60: 7-14-17-40-47-41-54-51-54-45-41-53
Switzerland Top 100: 12-30-50-65-87-out
U.K. Top 200: 14-53-83-101-106-135-117-126-175-169-170-out
U.S.A. Top 300: 8-33-65-176-129-140-155-148-193-191-231

Luca Vitali