Featured Posts

Neil Young Archives Vol.2 1972-1976

11 anni dopo il primo volume, Neil Young riapre i suoi archivi: 10 dischi, di cui 7 inediti, con le session (quasi) complete di Tonight's The Night, Zuma, Homefires, la Stills-Young Band, il primo tentativo di Time Fades Away in studio e altro ancora. Nei negozi da marzo!

CSNY - Déjà Vu 50th anniversary

Quadruplo box set per festeggiare il mezzo secolo di questo celeberrimo album, con tre dischi di demo, outtakes e versioni alternative, in gran parte inedite.

Neil Young. Cercando il nuovo mondo

Risultato di 10 anni di attività di traduzione per NeilYoungTradotto.com e di un'ampia ricerca storico-bibliografica, il volume porta finalmente in libreria il percorso umano e musicale del canadese attraverso l'analisi delle sue lyrics.

Neil Young - Carnegie Hall 1970

Come prima uscita della Official Bootleg Series è stata scelta una serata storica: la lunga, intima esibizione acustica alla Carnegie Hall il 4 dicembre 1970.

www.NeilYoungArchives.com

Il sito ufficiale dove potete rivivere l'intera carriera di Neil Young: canzoni, video, concerti, foto, manoscritti, memorabilia, ma soprattutto contenuti inediti ed esclusivi per gli iscritti.

martedì 1 novembre 2016

David Crosby: Lighthouse (2016)

  1. Things We Do For Love
  2. The Us Below
  3. Drive Out To The Desert
  4. Look In Their Eyes
  5. Somebody Other Than You
  6. The City
  7. Paint You A Picture
  8. What Makes It So
  9. By The Light Of Common Day

Rassegna stampa italiana

Tomtomrock  9 (su 10)
Rockol  3.5 (su 5)
1977magazine  6.5 (su 10)
Magazzininesistenti  ("Il disco suona, trasporta ed emoziona.")
Distorsioni  8 (su 10)
Il Mattino  ("Crosby riaccende il faro folk della West Coast")

Il Giornale: intervista a David Crosby 
Avvenire: intervista a David Crosby

Rassegna stampa internazionale (da Metacritic.com)

Mojo  8 (su 10)
"Uno dei più tormentati e soddisfacenti lavori di questo improbabile vecchio maestro."

Uncut  8 (su 10)
"E' una meditata, profonda e intensamente bella opera saliente di tarda carriera."

Q Magazine  8 (su 10)
"Una collezione di meraviglioso folk-rock spoglio e essenziale."

American Songwriter  7 (su 10)
"Le canzoni non sono facilmente digeribili ma, essendo prossime al momento finale della sua vita, sono oneste, complesse, personali e soprattutto inconfondibilmente opere di David Crosby."

Rolling Stone  7 (su 10)
"Lighthouse è un inaspettato, solido lavoro di tarda carriera che irradia talento musicale, rilassata autostima e una gentile ma arrabbiata saggezza autunnale."

Allmusic  7 (su 10)
"Lighthouse è apprezzabile ma la carenza di attenzione ai dettagli smussa e svende un po' del lavoro compositivo ed esecutivo."

Pitchfork   6,5 (su 10)
"Il piacere di Lighthouse è di poter essere meglio apprezzato come mood music: con le sue galleggianti chitarre acustiche e le sue armonie sussurrate, induce un sottile incantesimo."