Featured Posts

Neil Young Archives Vol.2 1972-1976

11 anni dopo il primo volume, Neil Young riapre i suoi archivi: 10 dischi, di cui 7 inediti, con le session (quasi) complete di Tonight's The Night, Zuma, Homefires, la Stills-Young Band, il primo tentativo di Time Fades Away in studio e altro ancora. Prima edizione già sold-out.

Neil Young & Crazy Horse - Return To Greendale

Live album e film tratto dal Greendale tour 2003, quando il Cavallo portò per la prima volta sui palchi questa discussa rock-opera a tema eco-politico.

www.NeilYoungArchives.com

Il sito ufficiale dove potete rivivere l'intera carriera di Neil Young: canzoni, video, concerti, foto, manoscritti, memorabilia e contenuti esclusivi per gli iscritti.

lunedì 2 agosto 2010

Neil Young: Freedom (Reprise, 1989)

di Salvatore Esposito
Nel 1989 Freedom fu anticipato dall'EP "live in studio" Eldorado, pubblicato solo in giappone (Reprise Japan, 1989) che ci fa conoscere il raggiungimento di un nuovo stadio di maturità di Young. Cocaine Eyes e Heavy Love si classificano tra le sue più selvagge esplosioni di violenza. Poi arriva il fulmine a ciel sereno Freedom, registrato con i Restless, si apre con la versione acustica di Rockin' In The Free World è registrata dal vivo. Questo è secondo passo per il ritorno ai massimi livelli dopo quasi un decennio di cambi di genere, di umore, di tentennamenti e di litigate con la propria casa discografica. Freedom è una boccata d'aria, un disco magnifico , per quanto frammentari ed eterogenei, che riconcilia il pubblico con Neil Young che recupera il furore rock di un tempo e lo colloca in un comune tema di fondo: la decadenza urbana in un'America sempre piu` afflitta dal collasso dei valori sociali, morali e spirituali. Nella sua voce e piu` ancora nella sua chitarra Young condensa un misto di terrore, di malinconica rassegnazione e di compassione., accentuata sul secondo dalle due versioni di Rockin' In The Free World, l'anthem "dal dito puntato", cinico e sarcastico come si conviene, tesa e drammatica quella acustica dal vivo, trascinante l'altra, nella migliore tradizione del loner elettrico. Un inno che solo Neil Young poteva scrivere che fa coppia con Crime In The City, amaro affresco dei quartieri poveri. La sua schizofrenia e` ormai senza freni affianca i fendenti rabbiosi e ipnotici di Don't Cry, cupa storia passionale, a Hangin' On A Limb una delle sue piu` tenere ballate d'amore, il riff trascinante di No More all'amara nostalgia di Too Far Gone. Da citare inoltre la meraviglia chiamata Eldorado.

Freedom (10/10/89, Reprise 4-25899)
Neil Young

Rockin' In The Free World* [3:38]
Crime In The City (Sixty To Zero Part I) [8:45]
Don't Cry [4:14]
Hangin' On A Limb [4:18]
Eldorado [6:03]
The Ways Of Love [4:29]
Someday [5:40]
On Broadway [4:57]
Wrecking Ball [5:08]
No More [6:03]
Too Far Gone [2:47]
Rockin' In The Free World [4:41]

Note: On Broadway è una cover dei Drifters
 
Prodotto da "The Volume Dealers" (Neil Young & Niko Bolas)

Registrato ai Record One di Los Angeles; ai Redwood Digital di Woodside, CA; e alla The Hit Factory di New York tra il 25 Luglio 1988 e il 10 Luglio 1989, eccetto * registrata dal vivo al Jones Beach di Wantagh, NY, il 14 Giugno 1989

IL CAST
Neil Young: guitar, vocal
Chad Cromwell: drums
Rick "The Bass Player" Rosas: bass
Frank "Poncho" Sampedro: guitar, keyboards, mandolin
Ben Keith: alto saxophone, pedal steel guitar, keyboards, vocal
Linda Ronstadt: vocal
Poncho Villa: guitar
Tony Marsico: bass
Steve Lawrence: tenor saxophone
Larry Cragg: baritone saxophone
Claude Cailliet: trombone
John Fumo: trumpet
Tom Bray: trumpet