Featured Posts

Neil Young Archives Vol.2 1972-1976

11 anni dopo il primo volume, Neil Young riapre i suoi archivi: 10 dischi, di cui 7 inediti, con le session (quasi) complete di Tonight's The Night, Zuma, Homefires, la Stills-Young Band, il primo tentativo di Time Fades Away in studio e altro ancora. Nei negozi da marzo!

Neil Young & Crazy Horse - Way Down In The Rust Bucket

Un effervescente live album del Cavallo che comprende la prima performance dal vivo delle canzoni di Ragged Glory più classici e chicche del passato.

Neil Young - Young Shakespeare

La nuova uscita d'archivio è il live album e il film dell'intima performance acustica allo Shakespeare Theater nel 1970.

www.NeilYoungArchives.com

Il sito ufficiale dove potete rivivere l'intera carriera di Neil Young: canzoni, video, concerti, foto, manoscritti, memorabilia, ma soprattutto contenuti inediti ed esclusivi per gli iscritti.

martedì 10 agosto 2010

Neil Young: Trans (Geffen, 1982)


Trans segna un punto cruciale nella carriera di Neil Young. E' il primo album per la Geffen Records e consegue (come tutti quelli che verranno) a manovre di manomissione da parte dell'etichetta nei confronti dei progetti del musicista. Nato prima come Islands In The Sun, disco dal sapore pop-caraibico, quindi come concept sull'impossibilità del comunicare, Trans è il connubio di entrambi e quindi è imperfetto.
Ciò detto, la parte concept è quella che rende grande l'album, tra la primissima musica elettronica (più apprezzato nell'ambito di questo genere che non dagli younghiani puri). "Computer Age", "Transformer Man", "Sample And Hold" sono brani di denso significato, seppur criptico. Della parte pop è interessante (ma fuori luogo) soltanto "Like An Inca", ovvero i Crazy Horse che proseguono nel loro filone pre-colombiano.
L'album nel complesso merita di essere ascoltato con attenzione, più volte, per comprendere il significato che racchiude e che si lega alla storia personale di Young: i tentativi di comunicare con i figli paraplegici attraverso le ultimissime tecnologie. Idea che poi ha condotto Neil & Pegi Young a fondare la Bridge School Benefit e organizzare ogni anno i celebri concerti di beneficenza.
Matteo 'Painter' Barbieri, Rockinfreeworld

Trans (29 Dicembre 1982, Geffen GHS2018)
Neil Young


Little Thing Called Love [3:06]
Computer Age [5:28]
We R In Control [3:28]
Transformer Man [3:22]
Computer Cowboy (aka Syscrusher) [4:08]
Hold On To Your Love [3:25]
Sample And Hold* [5:09] [CD - 8:04]
Mr. Soul [3:16]
Like An Inca *[8:08] [CD - 9:45]
(If You Got Love)** [-:--]

*Su cd con missaggio e lunghezza differenti

** Nel disco non compare If You Got Love che invece era riportata nell'lp. Il brano è attualmente ancora inedito.

Prodotto da: Neil Young, David Briggs e Tim Mulligan

Registrato ai Modern Recorders di Redwood City, CA e ai Commercial Recorders di Honolulu, tra il 24 Settembre 1981 e il 12 Maggio 1982

IL CAST
Neil Young: guitar, bass, synclavier, vocoder, electric piano, vocal
Nils Lofgren: guitar, piano, organ, electric piano, synclavier, vocal
Ben Keith: pedal steel guitar, slide guitar, vocal
Bruce Palmer: bass
Ralph Molina: drums, vocal
Joe Lala: percussion, vocal
Frank Sampedro: guitar, stringman
Billy Talbot: bass

Note:
Contrariamente all'opinione dei fan. Neil considera Trans uno dei suoi due album migliori. Tutte le canzoni di questo disco, eccetto Like An Inca e Little Thing Called Love, Neil o Nils cantano attraverso il Vocoder, che fa si che il suo della voce sia simile ad un computer. Nils Lofgren è il chitarrista della E-Street Band.

I Sonic Youth hanno fatto una magnifica cover di Computer Age sull' album tributo a Neil The Bridge.

Esiste una versione differente di Like An Inca e Sample And Hold sul nella versione in cd di Trans. Like An Inca dura 9:45 minuti al posto degli 8:08 come riportato dal cd. Sample And Hold dura 8:04 minuti al posto degli 5:09 come riportato dal cd. Questa è la stessa versione di Sample And Hold che appare sulla compilation Lucky 13.