Featured Posts

Neil Young - Songs For Judy

Archives Performance Series #07. Il nuovo live inedito è tratto dai set acustici del tour 1976 e include 22 canzoni eseguite dal solo Neil alla chitarra e al pianoforte.

David Crosby - Here If You Listen

Quarto album in appena cinque anni, il nuovo sofisticato lavoro del membro più anziano di CSN&Y, accompagnato da numerosi ospiti, è un'altra prova della sua ritrovata creatività.

Neil Young Archives

Il sito web ufficiale dove potete rivivere l'intera carriera di Neil Young: canzoni, album, film, inediti, foto, manoscritti, memorabilia, video, radio clips e tanto altro.

Neil Young - Roxy: Tonight's The Night Live

Il nuovo live d'archivio è la testimonianza del celeberrimo tour del 1973 con i Santa Monica Flyers, una selezione dai concerti inaugurali del Roxy Club di Los Angeles.

Neil Young + Promise Of The Real - Paradox

L'ultimo esperimento è un "pastiche" cinematografico surreal-western a base ecologista, più relativo soundtrack che mischia brani live, jam, cover e strumentali.

giovedì 29 luglio 2010

Neil Young: le apparizioni televisive del 2005


a cura di Salvatore Esposito originariamente pubblicato nella rubrica Long May You Run

Shelter From The Storm Benefit

Seguiamo questa sera la partecipazione di Neil Young insieme ai Fisk University Jubilee Singers al Shelter From The Storm Benefit, concerto di un ora per le vittime dell'uragano Katrina trasmesso in Italia dal canale 109 di Sky. Il concerto è stato aperto da Randy Newman che ha cantato Louisiana 1927, un brano che racconta le vicende e i disastri di un uragano passato sulla Lousiana. Nel corso della diretta televisiva Neil ha cantato When God Made Me da Prairie Wind

09-09-2005, Los Angeles, California
Shelter From The Storm: A Concert For The Gulf Coast

w/ The Prairie Wind Band
When God Made Me

Band:
Neil Young - vocals, grand piano
Spooner Oldham - organ
Rick Rosas - bass
The Fisk University Jubilee Singers - background vocals


ReAct Now - Music + Relief Benefit


Dopo la partecipazione allo Shelter From The Storm Concert, seguiamo questa sera la partecipazione di Neil Young nel corso del ReAct Now, altro concerto benefico per le vittime dell'uragano Katrina. Il concerto trasmesso in Italia su MTV ha visto Neil ha esibirsi su un piccolo palco senza pubblico. Neil è salito sul palco vestito completamente in nero e con in testa l'ormai classico cappello da cowboy. Ad accompagnarlo oltre alla Prairie Wind Band insieme a lui sul palco c'era anche Emmylou Harris. Il primo brano della serata è stato This Old Guitar in una versione abbastanza calligrafica senza particolari differenze rispetto a quella ascoltabile nell'anteprima del nuovo album offerta dal sito ufficiale. Il secondo brano prescelto a sorpresa non è stato un brano dal nuovo disco ma una cover Walking To New Orleans. Il risultato è stato davvero eccellente, infatti Neil ha regalato un ottima interpretazione di questo brano accompagnato egregiamente dalla sua nuova super band. Al concerto hanno partecipato inoltre Alicia Keyes (When you walk through a Storm), Green Day (When September Ends), The Rolling Stones (Waitin' on a Friend), Pearl Jam (Given to Fly), Lynard Skynard con Kid Rock (Sweet Home Alabama), John Mayer Trio, Rob Thomas, ColdPlay, U2 e moltissimi altri per ben 5 ore di concerto.

09-10-2005, CMT Studios, Nashville, Tennessee
ReAct Now: Music & Relief
w/ various
1. This Old Guitar
2. Walking To New Orleans

Band:Neil Young - guitar, vocals, harmonica
Emmylou Harris - background vocals
Ben Keith - pedal steel
Spooner Oldham - organ
Rick Rosas - bass
Chad Cromwell - drums
Karl Himmel - percussion
Diana DeWitt - background vocals
Gary Pigg - background vocals
Pegi Young - background vocals
Wayne Jackson - trumpet
Tom McGinley - sax
The Fisk University Jubilee Singers - background vocals
The Nashville String Machine - strings


Late Night With Conan O'Brien


Seguiremo Neil nelle sue partecipazioni come ospite musciale al Late Night With Conan O'Brien, popolarissimo talk show americano dal 1 al 4 al novembre.
Nel corso della prima serata Neil ha eseguito una bellissima versione di Far From Home da Prairie Wind. Dopo l'esibizione Neil ha parlato con Conan O'Brien dell'annuale Bridge School Benefit.

Late Night With Conan O'Brienw/ The Prairie Wind Band11-01-2005, NBC Studios, New York City, New York
Far From Home

Nel corso della seconda serata Neil ha eseguito The Painter da Prairie Wind. La performance è sembrata ancor più incisiva della sera precedente. Nessuna intervista questa sera.

Late Night With Conan O'Brienw/ The Prairie Wind Band11-02-2005, NBC Studios, New York City, New York
The Painter


La terza serata è stata forse quella più emozionante delle tre infatti il primo brano ad essere stato eseguito è stato This Old Guitar in duetto con Emmylou Harris. Insieme come al solito hanno regalato grandi emozioni. Dopo la prima performance Neil si è fermato a parlare con Conan, non è stata una vera e propria intervista ma due chiacchiere tra amici, infatti Neil con il suo tipico stile ha parlato dei suoi problemi di salute e del suo disco, e sopratutto si è diverito a prendere in giro O' Brian. Neil ha poi parlato del suo prossimo film chiamato Heart Of Gold che ha registrato con la regia di Jonathan Demme. Conan ha chiesto poi a Neil della sua avversione per la broadcast television e Neil ha spiegato che lui è una "control freak". Poi rivolto al pubblcio ha detto: "Spegnete le luci, alzate il volume e mettete gli occhiali da sole". Quando tutti si attendervano un brano elettrico, Neil ha sfoderato una magnifica Needle and the Damage Done. Per i curiosi, Neil indossava una maglietta con una scritta simpaticissima: "Solo perchè sai molti accordi e puoi suonare veloce, non significa che tu sei un esperto" Aunt Bee. Per chi non lo sapesse Aunt Bee Taylor era una protagonista dell'Andy Griffith Show, programma TV degl'anni.

Late Night With Conan O'Brienw/ The Prairie Wind Band
11-03-2005, NBC Studios, New York City, New York
This Old Guitar / The Needle And The Damage Done


Neil Young ha concluso le sue partecipazioni come ospite musicale del Conan O'Brien Late Night con un'altra doppia performance. Il primo brano ad essere stato eseguito è stato No Wonder con tutta la Prairie Wind Band e i Fisk University Jubilee Singers. In chiusura del programma poi Neil si è seduto al piano Steinway per When God Made Me.

Late Night With Conan O'Brienw/ The Prairie Wind Band
11-04-2005, NBC Studios, New York City, New York
No Wonder / When God Made Me



Saturday Night Live


Sabato sera, Neil Young ha fatto la sua quarta apparizione come ospite musicale del famoso programma della NBC, Saturday Night Live. Ha suonato due brani da Prairie Wind: "It's A Dream" and "He Was The King".


"Questo è il nostro figlio drogato!"

Neil ha interpretato una piccola parte nella sit-commedy brevissima chiamata "Pronto Soccorso Appalachi". Nulla di particolarmente interessante, eccetto il brevissimo passaggio in cui Neil ha detto qualcosa al dottore circa le prescrizioni e un attore che interpretava il tipico hillbillies ha detto: "Questo è il nostro figlio drogato!". Neil durante l'apparizione indossava la stessa t-shirt che aveva al Conan O'Brien Show il mese scorso con la frase di Aunt Bee.


La prima canzone canta da Neil è stata It's A Dream, suonata al piano Steinway accompagnato dall'orchesta di 12 musicisti e una sezione di fiati. Neil è sembrato molto tranquillo e si è divertito a cantare con Pegi. La performance di Neil complessivamente è stata molto buona, con ottimi archi, fiati e grandi armonie vocali.


L'ultimo brano è stato invece He Was The King, suonato sulla Martin D28 di Hank William.


Saturday Night Live

12-17-2005, NBC Studios, New York City
w/ The Prairie Wind Band
It's A Dream / He Was The King


Band:
Neil Young - guitar, piano, vocals
Ben Keith - pedal steel, background vocals
Spooner Oldham - keyboards, marimba
Rick Rosas - bass
Chad Cromwell - drums
Karl Himmel - drums, percussion
Grant Boatwright - guitar
Clinton Gregory - fiddle
Diana DeWitt - background vocals
Gary Pigg - background vocals
Pegi Young - background vocals
Wayne Jackson - trumpet
Tom McGinley - sax
The Nashville String Machine - strings