NEWS
.

Stephen Stills: Stephen Stills 2 (1971)



La voglia di parlare di Stephen Stills era, a dire il vero, celata ma incalzante, sin dalle prime ispirate righe dedicate alla rubrica. Perché lui, innegabilmente, è il mio vero eroe americano: malinconico quanto basta, con un personale tono rauco ed espressivo, epidermico ed onirico ma, soprattutto, avvolgente in variopinte atmosfere che vanno dalle radici blues country e, perché no, persino latine al rock più viscerale che, nel suo primo disco, contempla anche Hendrix. Il dubbio, per me, era capire se parlare di questo meraviglioso disco, quello dell'indelebile Love is where you with, oppure del successivo. E' stata l'emozione di ritrovare ancora intatti i ritagli di giornale ed i testi, trascritti a mano, a guidare la penna ed il cuore. Ed eccomi pronto a rivivere, intatte, le stesse sensazioni in un istante sopra vent'anni, quelle stranamente profetiche di Changes patner, della scatenata Relaxing town ed i brividi, cadenzati ed intensi, di Know you got to run...
E. Pietrangeli

Stephen Stills 2 (1971 Atlantic)

1. Change Partners – 3:13
2. Nothin' To Do But Today – 2:40
3. Fishes and Scorpions – 3:13
4. Sugar Babe – 4:04
5. Know You Got to Run (Stills, Hopkins) – 3:50
6. Open Secret – 5:00
7. Relaxing Town – 2:20
8. Singin' Call – 3:01
9. Ecology Song – 3:22
10. Word Game – 4:13
11. Marianne – 2:27
12. Bluebird Revisited – 5:23

Altri musicisti:
Calvin "Fuzzy" Samuels: basso
Gaspar Lawrawal: congas
Rocky Dijon: congas
Conrad Isidore: batteria
Dallas Taylor: batteria
Ringo Starr: batteria
Eric Clapton: chitarra
Nils Lofgren: chitarra, tastiere, cori
Billy Preston: tastiere
Mac Rebennack: tastiere
Paul Harris: tastiere
Floyd Newman: sassofono
James Mitchell: sassofono
Andrew Love: sax tenore
Ed Logan: sax tenore
Sidney George: sax tenore
Jack Helm: trombone
Roger Hopps: tromba
Wayne Jackson: tromba
Jerry Garcia: pedal steel 
David Crosby: cori
Fearless Freddy: cori
Henry Diltz: cori

Billboard 200 peak: #8

Post popolari

Neil Young, il cuore di un hippie - L'intervista del L.A. Times su World Record e Harvest Time

Neil Young from Worst to Best: la classifica di Stereogum

Neil Young torna al Roxy: i concerti del 20 e 21 settembre 2023

Neil Young: Before & After (Reprise Records, 2023)

Chrome Dreams: recensioni internazionali